Rischio cadute

Le cadute rappresentano una causa principale degli incidenti domestici. Superfici, mobili ed altri elementi di arredo possono costituire elementi di pericolo, soprattutto per bambini ed anziani.
Alcuni esempi:
-un eccessivo uso di cera può favorire le cadute. I pavimenti più pericolosi sono quelli molto lucidi, di marmo o granito, e naturalmente le superfici bagnate (cucina e bagno);
-possono costituire elementi di caduta anche le sconnessioni del pavimento, ostacoli vari, sporgenze e spigoli vivi come i piedini o i basamenti dei mobili, soprattutto in caso di scarsa illuminazione. E’ opportuno mantenere ampi spazzi tra fornelli, tavolo, stufa, … dove possono debordare pentole e oggetti vari;
-i tappeti sono pericolosi se si muovono o scivolano sul pavimento senza aderirvi, se hanno frange o buchi, se spostandoli possono trascinarsi dietro un mobile;
-le scale fisse devono essere agevoli e provviste di corrimano. È preferibile non utilizzare tappeti a protezione dei gradini;
-non utilizzare scale pieghevoli se si è da soli in casa e, comunque, valutarne l’efficienza;
-è pericoloso utilizzare strumenti impropri (tavoli, sedie, ecc.) per raggiungere le parti alte degli arredi;
-evitate di lasciare sul pavimento fili elettrici o cavi liberi perché intralciano il passaggio.

IN CUCINA:
-eliminare ogni forma di disordine, ogni oggetto deve essere messo al proprio posto;
-non collocare mobili pensili sopra la zona fornelli, oggetti in essi riposti potrebbero cadere e ribaltare le pentole;
-utilizzare il forno a microonde e la pentola a pressione in maniera corretta, sono pericolosi;
-utilizzare le fiamme interne del piano cottura ed orientare i manici delle pentole verso l’interno.

IN CAMERA DA LETTO:
-non fumate a letto, potreste addormentarvi e causare involontariamente un incendio;
-non coprite la lampada del comodino con giornali o stoffa che a contatto con il calore della lampadina si surriscaldano creando situazioni di pericolo;
-non tenete la radiosveglia o telefonino nelle immediate vicinanze del letto, emettono campi elettromagnetici.

IN BAGNO:
-dotate vasca e doccia di tappetini antiscivolo, scegliete una pavimentazione antisdrucciolo;
-evitate di utilizzare piccoli elettrodomestici (asciugacapelli, rasoi, radio, stereo collegati alla rete elettrica) soprattutto con le mani, o addirittura tutto il corpo, umido o bagnato;
-tenete gli armadietti ordinati e possibilmente chiusi a chiave (soprattutto in presenza di bambini!);
-chiudete lo sportello della lavatrice anche quando non è in funzione.

NELLA STANZA DEI PIÙ PICCOLI:
-buona manutenzione del pavimento: schegge e scollamenti possono risultare pericolosi;
-proteggete le prese di corrente non utilizzate con copriprese;
-dotare ante e cassetti con chiusura di sicurezza;
-evitate spazi e feritoie in cui parti del corpo del bambino possono restare intrappolate;
-impedite le libere vie di accesso a balconi e finestre;
-libri e soprammobili costituiscono un pericolo poiché potrebbero precipitare dall’alto;
-gli spigoli vivi e gli elementi taglienti aggravano le conseguenze di un urto o di una caduta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *